A PIEDI

Tra le Gole di San Martino, la piccola Petra d’Abruzzo

Il percorso si addentra subito tra le imponenti gole; nella prima parte il passaggio è stretto e le pareti rocciose sembrano quasi toccarsi. Poi poco a poco il sentiero si apre sulla vallata e, guardando in alto, non si può non restare colpiti dalla…

Perdersi nella Valle dell’Orfento, l’anima verde della Majella

Nella Valle dell’Orfento, unico canyon della Majella ad avere un corso d’acqua perenne, la natura e la biodiversità esplodono rigogliose e la rendono meta adatta ad escursioni a piedi anche nella stagione più calda. La parte più difficile è scegliere tra i numerosi itinerari possibili…

Rocca Calascio, a piedi verso il castello più alto d’Abruzzo

Oggi vi porto virtualmente in un luogo magico, che nella bella stagione si presta come location ideale per consumare un aperitivo “al sacco”, open air, immersi tra natura, storia e avvolti da un tramonto che lascia senza parole. Quindi indossate un paio di scarpe comode, mettete nello zaino qualche prodotto tipico locale e si parte!

Restare umili in un posto figo: hike a San Fruttuoso

L’outfit è importante.
Percorrendo l’itinerario che porta da San Rocco di Camogli a San Fruttuoso, ho visto camminatori di ogni genere: adolescenti vestiti da rapper, ragazzine con tutina bianca e trucco perfetto, signore con borsetta griffata, famiglie con bambini e cagnolini da salotto, ometti in mocassini e camicia di lino, ragazzi in (solo) mutande e addirittura uno con un pappagallino sulla spalla…

Un panino in vetta. La montagna in inverno senza rifugi.

Visto che quest’anno i rifugi sono stati chiusi per molto tempo, il mio ventaglio di esperienze montane si è arricchito di mete più “selvatiche” e di panini gelidi sbranati in vetta. Di certo, potendo scegliere, opterei per una meta con rifugio caldo e polenta concia, ma in fin dei conti la mentalità “montagna schiappa” può essere rispettata anche con un pranzo al sacco “intelligente”…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Montagna-Schiappa

Gli articoli che troverete in questa pagina nascono dalla mia esperienza di escursionista POCO esperta.

La filosofia di montagnaschiappa
Camminare con basse aspettative di performance, ma con grandi obiettivi enogastronomici. Il dislivello si affronta restando umili, perché oltre ai comuni livelli escursionistici c’è anche il livello S.
T
E
EE
S= Schiappa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: